« Torna agli articoli

Campionati Italiani Duathlon

04 aprile 2017 | Stefano Bettini

Domenica 2 aprile 2017, un’altra giornata gloriosa per il Piacenza Triathlon. Continuano ai piedi delle imponenti vestigia greche di Paestum le gare di Coppa Italia, oggi toccava alle formazioni in staffetta mista, 2 maschi e 2 femmine, a provare a vincere l’ambito titolo di campione nazionale. Le distanze sono state per tutti 2 km di corsa, 6 km di bicicletta e 1 km di corsa su due gare distinte tra Junior e Youth. Quasi inaspettata, per questo ancora più bella, è arrivata dalla compagine Junior un’altra soddisfazione da podio. La formazione Tania Molinari, Matteo Pezzati, Gemma Ghinelli e Filippo Trevisani, ha agguantato la sesta posizione che gli ha permesso di vincere una meritata medaglia.
Le misure brevi da percorrere hanno dato vita ad una sequenza veloce di cambi nelle frazioni e tra gli atleti. Prima a partire Tania che conduce come da pronostico tra le prime tutta la sua gara. Cambia seconda “al touch” con Matteo che corre una fulgida frazione di corsa ed entra nel gruppo bici dei tre inseguitori del primo riuscendo splendidamente a tenere fino alla fine il ritmo giusto e a fissare il secondo miglior tempo assoluto della parte bike, dando il touch a Gemma al quarto posto. Gemma, Youth A schierata tra gli Junior non si fa intimorire dal fatto di essere la più giovane della gara, parte a bomba decisa a dare tutte le energie che ha in corpo, ed in effetti così farà mantenendo la quarta posizione nonostante il vento che nel frattempo si era alzato e nella frazione bike la faceva barcollare. Ad attenderla al touch Filippo pronto a partire con gli ultimi agguerriti frazionisti, mentre il vento aumentava. Scatta Filippo e corre al massimo i primi 2000 mt. ma arriva quinto in zona cambio. Durissima la frazione di bici tra le folate e il diretto inseguitore che sfrutta le scie dei doppiati in modo non troppo corretto superando Filippo. C’è ancora un ultimo “mille” da correre ma Filippo è determinato e usa tutto il fiato e l’energia che gli resta, sostenuto per tutto il percorso dai sui compagni urlanti, e taglia il traguardo sesto per la gioia di tutta la squadra. Una gara da cardiopalmo vinta grazie grandissimo spirito di gruppo di questi ragazzi che oggi li porta sul podio al fianco di atleti fortissimi.
Al mattino si era svolta la staffetta Youth formata da Caterina Barilari, Luca Bernabucci, Emma Zanirato e Andrea Rei. Tutti i ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione attestandosi intorno a metà classifica, purtroppo l’inesperienza ha portato alla squalifica.
Nel frattempo anche a Quinzano d’Oglio, dove si disputava il Campionato Italiano assoluto di duathlon classico, il Piacenza Triathlon gioiva grazie a Patrizia Dorsi che alla fine di una gara durissima resa ancor più impegnativa dal forte vento andava a vincere per la sua categoria il titolo di Campionessa Italiana e a conquistare la sesta piazza della classifica generale femminile.
La gara si è dimostrata competitiva già dall’inizio, è la prima frazione dei 10 km di corsa a far subito selezione tra le oltre 70 atlete in partenza. Patrizia regge bene il ritmo ed entra in zona cambio ben posizionata a ridosso delle prime dieci, a far la differenza sarà la frazione in bicicletta, caratterizzata dal forte vento ma che Patrizia affronta a testa bassa e determinazione e a suon di pedalate, nonostante lo sbaglio tattico della scelte ruote ad alto profilo, conclude con uno strepitoso terzo tempo assoluto i 40 km di bike recuperando numerose posizioni. A questo punto le basta correre controllando le avversarie negli ultimi 5 km della gara per poter salire con soddisfazione sul primo gradino del podio della categoria M1, mancato per poco lo scorso anno, contenta della prestazione che la ripaga pienamente dell’attesa. In gara al 3° Duathlon del Chiavicone per i colori del Piacenza Triathlon c’erano anche: Gustavo Lodi classificatosi 43° categoria S3 (279° assoluto), Massimo Salvaderi 46° categoria M2 (295° assoluto) e Fabio Veneroni 79° categoria M2 (459° assoluto). Patrizia non dimentica di mandare un ringraziamento a
Stefano Bettini, suo allenatore personale, nonché Presidente del Piacenza Triathlon il quale potrà ricordare con vanto questo weekend di trasferte, che gli ha regalato ben due titoli nazionali al femminile e una medaglia a squadre.

+Copia link