« Torna agli articoli

Diga Triathlon

06 giugno 2016 | Stefano Bettini

Il meteo inclemente non ha fermato gli atleti giunti in Val Tidone per l’edizione 2016 di una delle gare più dure del panorama italiano, tre le distanze proposte: il Diga X-Treme con i suoi 3km di nuoto, 157km di bici con 2700m di dislivello positivo e 28km di corsa con 600mt di dislivello; il Diga 126,9 con 1900mt di nuoto, 105km di bici e 20Km di corsa; l’Over Olimpico No-Draft con 1500mt di nuoto, 52km di bici e 10km di corsa. La gara estrema aveva per la prima volta ai nastri di partenza una donna che è riuscita nell’impresa di concludere la gara entro il tempo limite fissato in 12 ore, infatti Simona Leone dei Road Runner di Milano ha concluso la sua fatica in 11 ore 56′ e 42″. Primo uomo a tagliare il traguardo è stato Massimo Giacopuzzi in forza ai Liger Team Keyline di Mestre, che ha fatto registrare il nuovo record della gara con 8 ore 34′ 33″. 4° assoluto Achille Mascherpa del Piacenza Triathlon Vivo con il tempo di 10 ore 13′ 19″, sfortunata la prova dell’altro portacolori piacentino Enrico Gandolfi che è costretto al ritiro per crampi a soli 10km dal traguardo. Nel Diga Triathlon 126,9 a trionfare è Pierluigi Senor del Cus Torino, fresco vincitore dell’argento di categoria ai Campionati Italiani su lunga distanza, con il tempo di 5 ore 12’29” nuovo record della gara. 12° posto per il piacentino Gustavo Lodi del Piacenza Triathlon Vivo. Tra le donne vince Monica Ferrari del PPRT di Torino davanti alla piacentina Patrizia Dorsi del Piacenza Triathlon Vivo, al 4° posto la sua compagna di squadra Alessandra Salento. Nella gara a staffetta del 126,9 per le maschili vince la squadra Campertop Team composta da Schiavi Gianluigi e Schiavi Davide del Cus Parma e da Poverelli Matteo piacentino tesserato di giornata, e come mista vince Race 4 Passion composta da Francesca Pazienza e Adriano Tirelli tesserati sul campo e Emanuele Turconi Sgm Triathlon. Nell’Over Olimpico ad imporsi è Flavio Natali del Freezone di Brescia, alle sue spalle l’Argentino Emanuel Carreno che corre con i colori della DDS, al terzo posto Simone Losma dello Steel Triathlon di Bergamo, primo della squadra del Piacenza Triathlon Vivo: Stefano Bacchetta vincitore anche della categoria S4. Del Piacenza Triathlon in gara anche Lorenzo Milani e Roberto Romagnoli, rispettivamente 21° e 22°, Roberto Polverini 30°, Andrea Faccio 32°, Carlo Pagliari 34°, Franco Sugaroni 47°. Nella gara femminile vince Roberta Contiero, secondo posto per Giacinta Savorani e terzo posto per la piacentina Stefania Ponzini.

Le classifiche a questo LINK

Le foto a quest LINK

+Copia link